Sorveglianza Sanitaria Milano

La fase di sorveglianza sanitaria si profila come la fase più delicata dell’attività di un medico competente del lavoro dato che essa consiste in tutte quelle visite e analisi medico- sanitarie volte ad attestare e a garantire il mantenimento del buono stato di salute psicofisica di un lavoratore dipendente.

Il dottor Augusto Bastianello, in qualità di medico del lavoro specializzato in Medicina del lavoro è in grado di svolge l’attività di sorveglianza sanitaria grazie ai requisiti, alle conoscenze e alla comprovata esperienza sul campo ovvero tutti quei fattori utili e necessari a poter valutare adeguatamente i risultati delle visite mediche approntate su ogni singolo lavoratore in relazione alla situazione ambientale dell’azienda.

La sorveglianza sanitaria infatti si compone di più momenti: le visite mediche dirette a stabilire l’idoneità del dipendente a poter svolgere una determinata funzione aziendale, l’analisi dei rischi legati agli ambienti lavorativi e la messa a punto di tutte le misure di prevenzione dall’azienda.

Il dottor Augusto Bastianello, nell’ambito dell’attività di sorveglianza sanitaria, sa bene quanto sia necessario focalizzare l’attenzione su ogni aspetto: la sua pluriennale esperienza lo ha indotto a leggere ogni elemento guardando verso un unico obiettivo ovvero la tutela e la conservazione del buono stato di salute dei lavoratori.

Le visite pre- assuntive e di fine trattamento del rapporto di lavoro sono mirate rispettivamente a stabilire l’idoneità psicofisica del dipendente a poter svolgere la funzione aziendale per cui sta per essere assunto e ad accertare che, nell’arco del periodo lavorativo compiuto in azienda, il dipendente non abbia subito alterazioni allo stato di salute; mentre le visite mediche cicliche sono volte a stabilire ciclicamente lo stato di salute dei lavoratori, le eventuali variazioni o patologie correlate al lavoro (e le relative terapie da seguire).

Le visite mediche attuate in fase di sorveglianza sanitaria compiscono una serie di accertamenti volti a valutare la funzionalità di certi apparati: esami audiometrici, spirometrici, elettrocardiogrammi, emocromi, monitoraggi biologici e così di seguito. La sorveglianza sanitaria si costituisce come un lavoro di scrupolosa indagine alla ricerca di qualsiasi tipo di alterazione psicofisica causata da funzioni aziendali, da stress, da esposizione prolungata ad alcune sostanze, eccetera; l’attività di sorveglianza sanitaria è un lavoro che si flette a seconda dei crescenti orizzonti della medicina del lavoro, delle disposizioni vigenti in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e dei relativi limiti (il diritto di libertà e dignità del lavoratore, per esempio).

Un medico del lavoro esperto e competente ovvero un professionista con all’attivo ben vent’anni di comprovata esperienza sa bene come mettere in relazione tutti i test medico- sanitari specifici effettuati sui singoli dipendenti durante la sorveglianza sanitaria con il relativo rilascio dell’idoneità a poter svolgere una mansione aziendale e a continuare a farlo: un lavoro di attenta analisi ambientale e di accurata indagine della condizione di salute dei lavoratori messa in rapporto con il pieno rispetto della privacy e delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.